Per l’acquisto del libro, ebook o cartaceo, clicca qui.

In queste prime settimane di primavera, vi parlerò di uno spicy romance, “Burn with me” di Eliza Popa, edito da Dri Editore, uscito il 22 marzo 2022.
Tra un amore mai realmente assopito e un tocco spicy, Eliza Popa ci fa volare sulle spiagge della California, a passare qualche serata al Free Madness insieme a Travis e ad Amanda.

Amanda si trasferisce in California, dalla sua amica Sandy, a seguito di un tradimento ricevuto dal suo ormai ex fidanzato Nick. Amanda e lui stavano insieme da tre anni, ma in realtà lei era presa per lui già da molto più tempo. Difatti era innamorata dai tempi del liceo, tempi in cui Travis, a sua volta, era cotto di lei.
Amanda, tuttavia, aveva occhi solo che per Nick, non c’era posto per Travis nella sua vita, quindi la loro relazione non era mai iniziata, concludendosi con un due di picche per il nostro surfista.

Tutto cambia però quando, nove anni dopo, Amanda torna in California e rivede Travis. Sono passati diversi anni, lei è cambiata e lui… Anche!
Non è più un ragazzino del liceo innamorato perso di lei, ma un uomo che si fa notare quando entra in una stanza. Uno di quelli che non puoi far altro che ammirare. Travis potrebbe avere qualsiasi donna intorno a lui, ma quando posa gli occhi su Amanda, dopo così tanto tempo, qualcosa in lui si risveglia. Possibile che i suoi sentimento per la ragazza fossero rimasti lì, assopiti, per tutti quegli anni?

Probabilmente sì, perché dopo averla vista non riesce più a scordarsela e, ogni giorno che passa, lei rimane lì, sempre davanti ai suoi occhi. E la cosa si complica quando Sandy spedisce Amanda al suo locale, il Free Madness, per chiedere un lavoro, così da tenerla occupata e toglierle dalla mente la sua relazione finita con il tradimento.
Travis si ritroverà quindi sempre la donna davanti e farà fatica a tenersi a debita distanza. In sua presenza si sente ancora quel ragazzino innamorato di lei.
Ma, come il suo migliore John continua a ricordargli, lui non può stare con Amanda. La sua vita è complicata, non è più un liceale, ma un uomo con un passato difficile e un’incombenza invadente che, in via teorica, gli preclude la possibilità di poter avere una relazione con lei.
Riuscirà quindi a starle lontano e a non far scoppiare una bomba emotiva nella loro vita?

Bello e dannato il nostro Travis, almeno tanto quanto risulta un uomo dolce e sensibile. Dopo nove anni si ritrova ad amare ancora la stessa persona e a desiderarla come se fosse la prima volta, ma il mistero che si cela dietro alla sua vita è il collante che tiene gli occhi perennemente sulle pagine di “Burn with me”.
Dopo un inizio un po’ meno incalzante, entri nel vortice emotivo scaturito dalla carica erotica che i protagonisti si portano con sé. Si desiderano, si vogliono e hai la consapevolezza che infondo si avranno, perché l’amore vince sempre su tutto, su qualsiasi difficoltà.

Il contorno perfetto di questo romanzo sono anche i personaggi secondari. Sandy, in particolare, è una di quelle donne di cui ti piacerebbe sapere di più, da tanto sono interessanti. La donna un po’ demotivata dagli uomini e dalle relazioni, ma che butta letteralmente Amanda tra le braccia di Travis perché desidera per loro un bel lieto fine. Lieto fine che, tutto sommato, speri arriverà anche per lei perché se lo merita almeno quanto la protagonista stessa.

Le scene spicy sono molto gradevoli e piacevoli. L’autrice sa destreggiarsi abilmente in queste scene così complesse e delicate da scrivere, riuscendo a non cadere mai nel volgare, ma mantenendo costante l’attenzione su Amanda e Travis.
Diversi colpi di scena rendono dinamica la storia, evitando di farla cadere nel banale o nello scontato. Personalmente, alcune cose davvero non me le sarei mai aspettate e, che dir si voglia, sappiamo tutti che questo genere di libri possono essere spesso molto prevedibili. Invece qui non mi è successo. Ho empatizzato con personaggi che non avrei immaginato e mi son ritrovata a volere un lieto fine anche per loro. Insomma, aspetti per me imprevedibile in un romanzo rosa.
Tutto questo insieme, fa sì che il libro sia scorrevole e piacevole da leggere. Per il tempo di lettura ti ritroverai immerso nel caldo californiano senza renderti conto che, in realtà, ci sei ben lontano.
La lettura è incalzante, fluida e i capitoli ti scivolano tra le mani senza che tu te ne accorga. Tra l’amore, i misteri e il pathos creato, staccarsene sarà impossibile.
Riuscirete a farlo solo quando leggerete la parola fine, ma con la consapevolezza che, neanche tanto infondo, questi personaggi vi mancheranno e che avreste letto almeno altre duecento pagine senza stancarvi.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *