Il 29 ottobre 2022 è senz’altro una data da ricordare. In questa giornata è uscito il primo libro di narrativa rosa della casa editrice IDEA, che porta il nome di Rossella Palloni e dal titolo “Missing Trains“. Un romanzo rosa completamente in vecchio stile, che si discosta sotto molto aspetti dal più conosciuto amico romance. Le dinamiche che muovono infatti un romance sono differenti e più “fruibili”, nella narrativa rosa, invece, il discorso è ben diverso e posso dire che questa nuova uscita lo incarna alla perfezione.

Angie e Johnny sono i nostri protagonisti. Vivono in due mondi completamente diversi, anche se collegati tra di loro. Lei è una giornalista nel settore musicale, lavoro che ha sempre sognato, amando il mondo della musica e di tutto quello che gli gravita attorno. Per lei, infatti, lavorare per questa testata come giornalista musicale, è quanto di meglio potesse capitarle, anche se in questo momento della sua vita non tutto sta andando come aveva pianificato.

Johnny, invece, è il cantante dei Missing Trains, gruppo popolare e conosciuto, anche perché lui e il fratello, che è l’altro componente, sono figli d’arte, quindi cresciuti in questo ambito e con molta pressione mediatica addosso. Sia lui che Angie hanno avuto una vita complessa per cui si trovano al momento delle ombre di loro stessi.

Angie, per salvare la situazione lavorativa, viene spedita dal suo capo a seguire in tour la band, così da poter effettuare un vero e proprio reportage. Tra i due la situazione è tesa: Johnny non ama i giornalisti e non prende bene la notizia di doversene portare una in giro che sarà sempre al suo fianco, pronta, secondo lui, a riportare ogni suo attimo di fragilità. Tra i due, tuttavia, l’attrazione è comunque palpabile e chissà che sarà proprio questa occasione ad avvicinarli.

“Missing Trains” è un percorso emotivo. Durante tutta la lettura assistiamo a una vera e propria evoluzione dei due personaggi che, sebbene messi KO dal loro personale vissuto, sono in grado di rialzarsi e darsi un’altra possibilità. Le tematiche trattate all’interno del libro, infatti, sono tutt’altro che leggere: parliamo di cyber bullismo e di tutto quello che ci gravita attorno. Emozioni, attacchi di panico, ansie.

Il tutto è per condito da una penna delicata e leggera come quella di Rossella che, proprio come si presenta lei come persona e autrice, rende tutto scorrevole e molto dolce. Lo definirei quasi “soffice”, perché è questa la sensazione che ho provato durante tutta la lettura del libro: un porto sicuro, un soffice cuscino che ti ripara da una brutta caduta.

La sensibilità di Johnny è la cosa che senza dubbio mi ha più colpita e mi è rimasta impressa. Sfatiamo il mito della narrativa rosa e dei romance dove il protagonista maschile debba per forza presentarsi come un burbero stronzo che tratta male chiunque. Anche Johnny, a tratti, e soprattutto all’inizio, vi potrà sembrare una personcina non troppo simpatica, ma una volta che lo farete sciogliere, saprà lasciarvi tutto quello che vi meritate, fidatevi.


0 commenti

Dì subito la tua! :)

Iscriviti alla nostra newsletter e riceverai SUBITO in regalo TRE E-BOOK ESCLUSIVI!
- Come scrivere un libro, da dove partire
- Promuovere un libro: tips e consigli PRATICI per iniziare
- Libri e telefilm che non puoi ASSOLUTAMENTE perdere

OGNI SETTIMANA una mail a te dedicata, che tu sia un lettore o un autore.
Potremo chiacchierare e parlare via mail,
scambiarci pareri, informazioni e molto altro!

Potrai disiscriverti in ogni momento, in totale autonomia.

.