Dall’inizio alla fine, questo romanzo è stato un viaggio emozionante che mi ha completamente catturato. La storia di Margot e David, narrata con maestria da Elísabet Benavent, è un esempio straordinario di narrazione romantica, che si distingue per la sua autenticità e profondità emotiva. Non potrei che riferirmi al romanzo “Il racconto perfetto”. Che il titolo, è già tutto un programma.

La vicenda si dipana nella cornice di Madrid, iniziando con un momento decisivo: Margot, in abito da sposa ma con un paio di Nike, simbolo della sua fuga da una vita prefabbricata. Questa scena iniziale stabilisce immediatamente il tono della storia, una ricerca di autenticità contro le aspettative sociali. Margot si allontana da una vita che, pur essendo esteriormente perfetta, è priva di calore e significato personale. La sua fuga dal matrimonio non è solo da Filippo, ma anche dalla pressione di una vita in un’azienda di famiglia che non ha mai scelto.

La trama si intensifica quando Margot incontra David, un uomo le cui circostanze di vita sono diametralmente opposte alle sue. David, che lotta per arrivare a fine mese con tre lavori e vive in condizioni precarie dopo la rottura con la sua ragazza, rappresenta tutto ciò che manca nella vita di Margot: autenticità, lotta e una realtà lontana dalla perfezione superficiale. Il legame tra i due si sviluppa inizialmente come un’amicizia, un sostegno reciproco tra due anime ferite, ma gradualmente si trasforma in qualcosa di più profondo.

Il loro viaggio in Grecia diventa un punto di svolta, dove si trovano a riconsiderare le loro vite e i loro desideri. Il contrasto tra le loro realtà, così drasticamente diverse, offre una tela su cui si dipinge una storia d’amore unica e intensa. La narrazione esplora temi come le aspettative sociali, il successo personale contro il successo professionale e la ricerca della felicità autentica.

Il libro si distingue per la sua capacità di trasmettere emozioni profonde e reali. La storia di Margot e David è stata una boccata d’aria fresca per me nel panorama letterario contemporaneo. L’autrice ha intrecciato le loro vite con una delicatezza e una profondità che raramente trovo in storie d’amore moderne, per i miei gusti. La spontaneità e la naturalezza con cui il loro amore si sviluppa sono rare e preziose, regalando al lettore momenti di vera emozione.

La scrittura di Benavent è fluida, coinvolgente e ricca di sfumature, capace di far vivere al lettore ogni piccola gioia, incertezza e dolore dei protagonisti. La storia di Margot e David è un ricordo tangibile che l’amore può fiorire anche nelle circostanze più improbabili, portando luce e speranza in un mondo spesso troppo rigido e superficiale.

Il finale, del quale non dirò nulla poiché richiesto espressamente dall’autrice a fine libro,, è la ciliegina sulla torta di un’opera già straordinaria. È un libro che consiglio caldamente a chiunque cerchi una storia d’amore autentica, emozionante e profondamente umana. Margot e David, con le loro differenze e similitudini, sono un esempio vivido di come l’amore possa unire i mondi più diversi, creando una storia che lascia un’impronta duratura nel cuore di chi la legge.

Per più info sul libro o l’acquisto, puoi cliccare qui.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *