BOOKINFLUENCER – Chi parla di libri e dove trovarli – Giovanna Burzio

Per l’acquisto del libro, ebook o cartaceo, clicca qui!

Cosa sono i bookinfluencer e cosa svolgono sul mondo del web? Questa domanda in molti se la fanno, ma trovare una reale risposta è davvero difficile. E’ così che sono felice di far parte di questo progetto che spiega al pubblico e ai lettori questa figura tanto strana quanto poco apprezzata.
Dico che sono felice di farne parte perché all’interno di questo progetto è stata raccolta anche una scheda inerente al mio Blog e questo non potrebbe che rendermi più felice. Penso che fosse un libro necessario in questo periodo in cui è una figura tanto strana. Vi lascio alla trama ufficiale e ai dati dell’autrice, che è riuscita a raggruppare tutti questi blog in molto poco tempo, con la speranza di poterci incontrare tutti al prossimo Salone del libro di Torino!

Chi sono i bookinfluencer? E perché se ne parla così tanto? Ma soprattutto, come si può fare a trovarli?
Con una selezione di più di 250 profili, le pagine di questo libro diventano una sorta di mappa volta a tracciare alcuni punti di riferimento, uno strumento valido per conoscere più da vicino chi parla di libri sul web.
Ma questo libro non è solo un percorso tra schede, contatti e approfondimenti su tantissimi bookinfluencer che si raccontano, è anche un’occasione per arricchire la propria cassetta degli attrezzi e, con gli interventi di Teresa Martini di SEM, Chiara Beretta Mazzotta, Francesco Musolino, Mariana Marenghi de Il Covo della Ladra, Grace The Amazing, Emanuele La Corte di Creativita Agency, Yari Brugnoni di Ninjalitics, poter avere l’opportunità di addentrarsi nelle maglie di quelle competenze indispensabili, ad esempio, per ottimizzare i propri profili social, piuttosto che per scrivere una buona recensione o per affrontare nel modo migliore possibili eventuali critiche.
Un libro smart, funzionale, accessibile, dedicato a tutti coloro che lavorano con i libri o a chi ne è semplicemente innamorato.

Una mappa dei bookinfluencer italiani
Uno scrigno di idee
Un viaggio alla scoperta di chi crede ancora nella magia dei libri

Sull’autrice:
Giovanna Burzio è laureata in Filosofia, materia che ha costituito il suo unico grande amore finché non è stata catapultata nel mondo dell’Editoria. Per anni ha lavorato in un’importante casa editrice di saggistica torinese, con qualche incursione nella narrativa, finché non ha capito che proprio questa era la sua vita e ha fondato una casa editrice tutta sua. Da tre anni è editor a tempo pieno per La Corte Editore, dove fin dal suo ingresso si occupa anche della gestione della comunicazione con i bookblogger.
Vive a Torino, ma sogna di trasferirsi in campagna, con i suoi tre gatti e la sua setterina tutto pepe.

Per l’acquisto del libro, ebook o cartaceo, clicca qui!

50 mila pagine AWARDS (2020)

Eccoci arrivati in quel periodo dell’anno, fatto di bilanci, valutazioni e propositi. L’anno scorso l’idea dei miei personalissimi Awards vi era piaciuta, quindi eccoci qua con l’edizione del nuovo decennio. In questa lista vi dirò, per ogni genere, il mio libro preferito letto nel 2019. Iniziamo subito!

  • Per il genere thriller, mi spiace, sarò ripetitiva, ma la Novak, così come l’anno scorso, la fa da padrona. Questo è l’anno dell’uscita del terzo capitolo della saga di Alaska, impossibile non metterla nei miei best 2019. “Alaska: la resa dei conti” è la chicca di questa saga che conclude le vicende dei libri precedenti (fingiamo di non sapere del quarto capitolo, è meglio). Una menzione particolare però la farei anche a “Una ragazza scomparsa” sempre di Brenda Novak. Ho ancora i brividi a ripensare a quella storia!
  • Per il genere fantasy direi che i miei preferiti sono stati assolutamente “L’artificio dell’illuminato” di Sarah Helmuth, che ho avuto il piacere di conoscere e di intervistare faccia a faccia. Il suo libro e la sua saga meritano così tanto che non poteva non meritarsi il mio personalissimo Award del fantasy. Devo citarne due perché, se l’artificio mi ha colpita, “Memorie di sangue” di Eva D’amico ha fatto breccia dritta dritta nel mio cuore. Entrambi i capitoli della duologia li ricordo ancora così bene da pensare ai personaggi tutt’ora, l’ho amato, se non si fosse capito!
  • Per il genere storico, di cui ho letto poco quest’anno, devo premiare assolutamente “Saya” di Salvatore Pireddu e “Spyros il marinaio italiano” di Rita Giammaresi. Entrambi ambientati nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, mi hanno così colpita e mi sono rimasti così impressi che era inevitabile dargli questo premio! Se vi piacciono i libri storici, questi non possono non far parte della vostra libreria!
  • Per il genere romantico non ho alcun dubbio. “Bosco Bianco” di Diego Galdino è stato il bellissimo sottofondo del mio anno. Attesa più che mai questa uscita, non potevo non menzionarlo. Soprattutto dopo aver conosciuto Diego di persona e dopo una bellissima dedica sulla mia copia. Se amate i libri romantici, leggete qualsiasi cosa di suo, non ve ne pentirete.
  • Per il genere narrativa un libro che mi ha colpita molto. Lo so, lo dico praticamente di tutti i libri di questa lista, ma d’altronde se sono qui un motivo ci sarà, giusto? Il libro è “Tra di noi una vita intera” di Melanie Levensohn. Ambientato in parte nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, l’ho letto tutto d’un fiato, entrando in una forte empatia con i personaggi. E’ stato difficile finirlo, non avrei mai voluto arrivasse quel momento.
  • Per il genere giallo vi devo confessare una mia grande scoperta di questo anno. Agatha Christie. Lo so, lo so, non prendetevela con me, pensavo che, essendo libri datati, fossero obsoleti da leggere al giorno d’oggi e mai errore fu più lampante. La Christie ha un modo di scrivere così moderno da essere quasi inquietante, per un donna del suo tempo, era molto avanti. In particolare ho letto “Dieci piccoli indiani“, di cui ho visto i film dedicati. Davvero bellissimo e appassionante, l’ho letto praticamente in una sera, mi aveva totalmente rapita e stupita!
  • Per il genere drammatico menziono il libro che mi ha tenuto compagnia durante il periodo natalizio, lo scorso anno. “Il ponte d’argilla” di Markus Zusak, l’autore di “Storia di una ladra di libri“. Nonostante l’abbia letto giusto giusto un anno fa, mi è rimasto nel cuore. Ricordo ancora distintamente la storia e quanto mi sia piaciuta. Il modo di scrivere di Zusak è davvero molto particolare, sebbene il libro sia un mattoncino di 600 e oltre pagine, lo leggerei ancora e ancora e ancora! Non mi resta che aspettare che sforni un altro libro, sperando non ci metta altri 10 e rotti anni.
  • Per il genere rosa, anche se non ne leggo moltissimi, quest’anno mi è piaciuto molto “Due cuori in affitto” di Felicia Kingsley. Non il mio preferito dell’autrice, ma senz’altro molto bello e simpatico! In occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino ho anche avuto modo di farmelo autografare. Insomma, meglio di così non mi poteva andare questo anno!

Credetemi se vi dico che ci ho messo un sacco a scegliere i libri da inserire nei miei AWARDS. D’altronde ho letto davvero libri molto belli quest’anno, alcuni non avrei neanche mai pensato che mi potessero piacere. Ho imparato ad avere meno pregiudizi di un libro e a buttarmi nella letture senza troppi pensieri. Il mio consiglio? Fatelo anche voi, non ve ne pentirete assolutamente. Ora guardandomi indietro so di aver fatto la cosa migliore che potessi fare. Molti dei libri a cui mi riferisco si trovano in questa lista, a voi i giudizi.

E per voi, quali sono i vostri libri più belli letti quest’anno?

Segnalazioni uscite Gennaio – Febbraio 2020!

E’ ora di rimettersi in pista e quale miglior modo se non parlare di tutte le nuove uscite dei primi due mesi di questo 2020? In particolare, in questo articolo, trovate TUTTE le prossime uscite della CE Harper Collins! Non so voi, ma io prenderei appunti!

NARRATIVA ITALIANA E STRANIERA
Daniel Silva, La ragazza nuova
in libreria il 2 gennaio

Jeffrey Archer, Più della spada (La saga dei Clifton 5)
in libreria il 2 gennaio

Giuseppe Di Piazza, I cinque canti di Palermo
         in libreria il 16 gennaio

Antonio Forcellino, Il fermaglio di perla (Il secolo dei giganti III)
        in libreria il 23 gennaio

Yangsze Choo, The ghost bride
         in libreria il 23 gennaio

Francesco Pinto, L’uomo che salvò la bellezza
         in libreria il 23 gennaio

Jim Thompson, L’assassino che è in me
         in libreria il 30 gennaio

Jim Thompson, Inferno sulla terra
         in libreria il 30 gennaio

Kassandra Montag, Terre sommerse
        in libreria il 6 febbraio

Paolo Longarini, Scrivimi 
        in libreria il 6 febbraio

Paul Howarth, Solo ladri e assassini
        in libreria il 13 febbraio

Jennifer L. Armentrout, Tempesta e furia 
        in libreria il 13 febbraio

NON FICTION
Jeremy Dronfield, Il ragazzo che decise di seguire suo padre ad Auschwitz 
     in libreria il 16 gennaio

Marcia Mitchell e Thomas Mitchell, La spia che cercò di fermare la guerra
        in libreria il 13 febbraio

Flea, Acid for the children
        in libreria il 27 febbraio

PER GRANDI E PICCINI
Eoin McLaughlin e Polly Dunbar, Abbracciami
      in libreria il 6 febbraio

BAMBINI E RAGAZZI
Lia Levi, Una bambina e basta. Ora raccontato ai bambini
      in libreria il 16 gennaio

Faye-Lynn Wu e Joy Ang, Mulan. La leggenda di una donna guerriera
          in libreria il 30 gennaio

Alison McGhee e Joe Bluhm, Cara sorellina
          in libreria il 23 gennaio

Mac Barnett e Isabelle Arsenault, Perché sì!
          in libreria il 20 febbraio

Ross Weldford, Il ragazzo di 1000 anni 
   in libreria il 27 febbraio

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti e generi. Che dite? Un bel po’ di carne al fuoco direi. Quali libri vi incuriosiscono e vi siete segnati??

I 5 segreti efficaci per farsi conoscere e notare!!

Oggi nessuna recensione per voi. Questo articolo è prevalentemente dedicato agli autori, emergenti e non, che hanno scritto, vogliono scrivere o scriveranno un libro!
Scrivere un libro è una cosa difficile, non è da tutti, ma altrettante complicato è districarsi nella massa di autori attuale. Come farsi notare quindi? Questo è il tema dell’articolo di oggi. Piccoli tricks su come farsi conoscere, come far conoscere le proprie opere, ecc! Ricorda, tuttavia, che nulla ci viene regalato. Non otterrai grandi risultati se non sarai costante e se non ti impegnerai nel tuo obbiettivo. Non aspettare che siano i lettori a trovare te, ma valli a cercare e fai conoscere i tuoi libri!
Veniamo subito al dunque ora. Ho stilato una lista di 5 cose fondamentali che forse non saprete, ma che vi saranno molto utili per questa causa.

1 – Apriti un profilo social! Può sembrare banale, ma se notate non moltissimi autori hanno i principali social più utilizzati. O per lo meno non hanno pagine pubbliche dedicate alle loro opere. Pensate anche solo a Sophie Kinsella, l’autrice di “I love shopping”, da cui è stato tratto un film. Ha un profilo anonimo su Instagram, con pochissimi followers, eppure vende milioni di copie e dalla sua idea è nato un film bellissimo e super famoso. Questo vuol dire che possiamo fare a meno dei social? Beh, a quei livelli probabilmente sì, ma ci vogliono campagne massive di marketing effettuato da professionisti del settore, i suoi libri non vengono dalla casa editrice sotto casa.

2 – Sii attivo nella community. Su ogni social è presente una community per qualsiasi cosa. Per community si intende un insieme di persone con lo stesso interesse o con molte cose in comune. Va da sé che, ad esempio, se scrivi romance, ti conviene farti notare fra le persone che amano questo genere. ATTENZIONE: non vuol dire entrare in una discussione con commenti del tipo “ciao, mi segui?” o “ciao, ti interessa il mio libro?”. Otterreste l’esatto opposto, credetemi. Per partecipare alla community intendo, banalmente, essere attivo in discussioni e post, rispondere, colloquiare con gli utenti. Piano piano si ricorderanno la tua foto profilo, il tuo nome, verranno a visitare il tuo profilo, ecc.

3 – Partecipa agli eventi dedicati! E’ importante dare anche un volto ad un nome, un logo, a una foto profilo. Non sottovalutate questa cosa, va bene la tecnologia, ma il contatto umano sarà sempre tutt’altro. Fatevi vedere in giro, fatevi notare, partecipare a eventi, congressi, festival, saloni, ecc. Oltre a divertirvi, perché sono davvero delle bellissime esperienze, ci ricaverete qualcosa.. Meglio di così, cosa volete?

4 – Se puoi investire qualcosa nel tuo progetto e nella tua idea, fallo. Che sia poco, che si tanto, non importa. Quello che importa è farlo se si ha la possibilità. Le sponsorizzazioni tramite influencers, i social e blogger, sono un ottimo aiuto per aumentare la propria visibilità. Ti basti pensare che, se una persona è seguita da dieci mila persona, tu hai 10 mila persone potenzialmente interessate al tuo libro e, di conseguenza, all’acquisto. Direi che non è male, che dici?

5 – Non sottovalutate il valore di un sito. La maggior parte degli autori ne ha uno, privato, non appoggiato a piattaforme gratuite, ecc. Questo perché? Perché un sito è la tua vetrina. E’ la vetrina del tuo negozio e dei tuoi bellissimi libri. E’ un link da inserire all’interno del libro, sui tuoi biglietti da visita. Un posto dove la gente possa cercarti e sapere qualcosa in più su di te e su ciò che hai scritto. Questo è importante sia per lettori che per case editrici che collaboratori. Ti posso assicurare che fa davvero la differenza, anche solo come immagine. Ti attribuisce una professionalità del tutto differente!

Ci sarebbe davvero moltissimo da dire, da informatica mi appassiona moltissimo il tema, quindi potrei fare un poema omerico solo questo!
Qual ora voleste saperne di più ho creato per voi un ebook TOTALMENTE GRATUITO che contiene molte più informazioni su questo tema.
Vuoi sapere come ottenere più info? E’ molto semplice, ti basta iscriverti al mio blog (alla fine della pagine c’è la sezione dove inserire la tua mail!) con la mail su cui vuoi ricevere una copia dell’ebook, ma non ti dimenticare di avvisarmi a info@50milapagine.com, scrivendo solo “richiesta ebook”. Nel più breve tempo possibile ti invierò tutto il materiale!

VUOI CREARTI IL TUO SITO WEB E LA TUA VETRINA? IO POSSO AIUTARTI, CONTATTAMI A INFO@50MILAPAGINE.COM E TI SPIEGHERO’ TUTTO!

Segnalazione “Le torri di Kelt” di Walter Coccarelli

Torniamo dopo un po’ con una bella segnalazione. Amici amanti del fantasy sull’attenti, non ve ne pentirete sicuramente!
Vi parlo un po’ di “Le torri di Kelt” di Walter Coccarelli, in uscita il 16 Novembre 2019, edito da IDEA, Immagina Di Essere Altro. Inoltre, in occasione dell’uscita del libro, l’autore sarà presente alla fiera Gamecom di Pordenone il 16 e il 17 Novembre, da non farsi scappare l’opportunità!

Editore: Immagina Di Essere Altro (I.D.E.A.)
Autore: Walter Coccarelli
Genere: Fantasy / Epic Fantasy
Formato A5
Pagine: 424
Prezzo di copertina: 14,90€

Sinossi
Sotto la volta di Caerlwenna le torri e i loro maghi governano il mondo dalla fine dell’ultima guerra. Durante quel sanguinario conflitto i popoli liberi del sud sembrarono sull’orlo dell’estinzione, fin quando un misterioso evento non fece arretrare le forze del male. A diciotto anni di distanza, Jeren Roll, vecchio capitano della guardia reale, e suo figlio Akenor seguiranno i passi delle Stelle fino a scoprire insospettabili verità.

Biografia autore
Walter Coccarelli vive da sempre a Trento. Fin da piccolo, ha coltivato la sua grande passione per il fantasy tra fumetti, libri e video games. Grafica e fotografia per lui sono lavoro e passione ma nel frattempo rimane nel suo mondo fantasy e scrive Le Torri di Kelt, la sua bilogia d’esordio.

Ormai per me IDEA è sinonimo di garanzia. Molteplici sono i romanzi fantasy che ho letto di questa casa editrice, citandone alcuni vi posso dire “La forma della luce“, “2045“, “Caoineadh“, “Memorie di sangue I” e “Memorie di sangue II“, ma tanti altri sono quelli che mi mancano e che recupererò con calma. Questa nuova uscita promette già bene, se siete amanti del fantasy non potete fare a meno dei loro romanzi. Attualmente trovate anche il loro catalogo sul loro nuovissimo sito!
E, ultimo, ma non per importanza, ci tengo sempre a portare l’attenzione sulle loro copertine, curate nei minimi dettagli, mai scontate, sempre particolari e appariscenti. Insomma, non si può di certo dire che non si fanno notare!!

I 7 gadget di lettura di cui non potrai più fare a meno!

Vi starete chiedendo: a parte un libro, di cosa non potrei fare a meno? Di tutto quello che rende il momento della lettura confortevole! (e scusate se è poco!!)

Questa bellissima lampada la trovate qui, a soli 29.99!!!
  • La prima cosa che mi ha rivoluzionato la vita è senza ombra di dubbio questa lampada, che mi è stata regalata da un famigliare, a forma di libro! Si carica tramite un cavo USB, ha molti colori disponibili e di conseguenza moltissime intensità disponibili! E’ diventata la mia alleata preferita durante le lettura in notturna, non riesco più a farne a meno, insieme al suo telecomando per la gestione in remoto!
Le lucine pieghevoli le trovate solo a 12,99 cliccando qui!
  • Un’altra cosa di cui non posso e non riesco fare a meno è la lucina per leggere al buio. Spesso mi capita di leggere in penombra per non disturbare chi intorno a me dorme e, senza la mia lucina, non riuscirei a farlo senza evitare di perdere tutte le mie diottrie. Queste in particolare le amo perché sono pieghevoli e riesco ad adattarle a qualsiasi libro, di qualsiasi grandezza!
Per le vostre esigenze, oltre alla lettura, la trovate qui a soli 12,99!
  • Un po’ meno comoda e forse meno pratica è la lucina da tenere in testa, che illumina direttamente il libro. Si può usare per molteplici cose, anche per un runner è ideale o per chi fa lavori di precisione. Ha diverse intensità e, volendo, può incontrare le esigenze anche di molti lettori a cui da fastidio pinzarla al libro o avere una luce vicino a limitarne i movimenti!
Solo a 14,99 la trovate qui!
  • Fra le mie preferite lampade da comodino c’è senza dubbio questa. La amo perché ha il controllo tattile, esteticamente è più fine ed elegante delle classiche lampade da comò. Il controllo tattile è una chicca anche per chi apprezza sempre un po’ di tecnologia, possiede anche diversi colori e diverse intensità. Adatta anche a camere per bambini e a molte altre esigenze!
Questa strana lente d’ingrandimento la trovate qui al costo di 12,98!
  • Sembra un tavolo da colazione a letto, ma non lo è, ve lo posso assicurare! Questo strano aggeggio, altro non è che una lente d’ingrandimento da lettura. Permette di leggere senza l’utilizzo della mani e, di conseguenza, di ingrandire le lettere di una pagina, permettendo agli occhi di fare meno fatica. Molto utile per chi ha problemi di vista o vuole affaticarla poco durante la lettura. Si adatta facilmente essendo totalmente pieghevole.
I veri fan di Harry Potter troveranno questa bellissima lampada a 21,90 cliccando qui!
  • Qui siamo davvero ai piani alti. Un vero Potterhead non potrà fare assolutamente a meno di questo gadget di lettura tutto Potteriano. Da una luminosità tenue, sebbene sia tutto in plastica, fa la sua bellissima figura e rimarrete totalmente incantati da questa lampada!

Harry Potter e i doni della morte, la trovi cliccando qui a soli 26.40!
  • Ultima, ma non per importanza, un altro gadget firmato tutto HP, proietta sulle pareti adiacenti il simbolo dei doni della morte. Insomma, chi non vorrebbe questa bellissima lampada a decorare la propria camera da letto? O sulla libreria di fianco alla saga Potteriana? Mai più senza, oserei dire!





Insomma, non so voi, ma io impazzisco per questi gadget di lettura. Non cambiano la vita, ma sicuramente rendono la lettura un momento più confortevole e particolare, specialmente i gadget Potteriani. Ok, mi riempirei la casa intera di cose di questo tipo, ma diciamo che per ora mi accontento dei comodini, poi vedremo!
E per voi, qual è il vostro preferito di cui non potreste fare a meno???

Kobo VS Kindle: cosa scegliere e perché!

Rimanendo sui dubbi amletici, capisco il grosso problema in cui potete incorrere nel momento in cui decidete di comprarvi il vostro primo eReader. Lo so, ci sono passata anch’io, vi sono vicina.
Per questo motivo ho deciso di cercare di chiarirvi almeno un po’ le idee a riguardo, cercando di paragonare il più possibile questi due marchi. Potrebbe non sembrare, ma sono molto differenti.
Lo ammetto, potrei essere di parte in questo articolo, ma voi non ci badate. Da fiera padrona di Kindle Paperwhite, sono comunque in grado di essere obbiettiva, avendo parlato con molte persone che, invece, amano il loro Kobo. Ho creato anche una guida per l’acquisto di un Kindle e anche una sull’acquisto di un Kobo!

Andiamo al dunque. Dopo aver parlato delle motivazioni per cui avete bisogno di un eReader come migliore amico nella vostra vita, dobbiamo capire COSA SCEGLIERE E PERCHE’?

Come vi accennano poco fa, sarò obbiettiva. Mi sono orientata verso il Kindle quasi ad occhi chiusi perché amo qualsiasi cosa venga partorita da Amazon, ma mi rendo conto che potrebbe non essere adatto a tutte le esigenze. Ricordate, non importa quale sceglierete, l’importante è che prendiate questo vostro futuro migliore amico.
In questo articolo vi spiegherò i pro e i contro di entrambi, secondo il mio punto di vista, poi starà a voi la scelta, in base alle vostre esigenze.

Partiamo col dire che Kindle ha un sistema un po’ più chiuso. I formati che legge sono limitati. Finché acquistate ebook su Amazon o Kindle Unlimited non avrete alcun tipo di problema. Tuttavia se acquistate su altre piattaforme come, banalmente, IBS sarà necessario trasformare il file prima di trasferirlo sul vostro Kindle. Potrebbe essere una scocciatura per molte persone, me ne rendo conto, ma per fortuna esistono dei convertitori di formato online che nel giro di pochissimi secondi fa tutto.
Kindle possiede tecnologie di retroilluminazione molto avanzate. Il mio Kindle si adatta tranquillamente ad ogni tipo di illuminazione, non stanca mai gli occhi e mi da proprio la sensazione di leggere su carta, invece che su uno schermo. E’ la cosa che più amo!!

Una cosa che per molti può essere fondamentale, è la presenza di una sorta di biblioteca e di scambi sul sistema operativo Kobo. Non solo non avrete grossi problemi con i formati perché è facilmente compatibili con quelli prevalentemente in commercio, ma avrete anche la possibilità di avere dei libri in prestito, gratuitamente, dal sistema stesso dell’eReader. Sinceramente non è una cosa che userei, non essendomi mai interessata a questo genere di cose, ma ho parlato con moltissime persone che adorano questa caratteristica e che non potrebbero farne a meno!

Le grosse differenze sono queste. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche si somigliano moltissimo fra di loro. Io preferisco un po’ l’estetica Kindle, la trovo più elegante e con un enorme varietà di cover da poter utilizzare, tutte bellissime e molto divertenti anche. Per il resto sono molto simili, per ogni fascia di prezzo ci sono i due corrispondenti di entrambe le marche.
Sta a voi decidere cosa volete dal vostro eReader, quali sono le caratteristiche a cui non potete rinunciare e quali invece potete chiudere un occhio. La cosa certa è che, qualsiasi sia il vostro acquisto, non ve ne pentirete, ve lo garantisco io che ero la persona più restia del mondo nell’acquisto di un eReader, invece ora eccomi qui, lo amo da impazzire!!

I 5 motivi per cui non potrai più fare a meno di un eReader! (Dopo questo articolo, ovviamente)

Io e il mio Kindle Paperwhite. Qui trovate la guida all’acquisto dei vostri futuri Kindle!

Ebook o cartaceo? E’ un po’ come l'”Essere o non essere” dei nostri tempi. eReader o non eReader, Kindle o Kobo. Se ne parla così tanto, se sia giusto abbandonare la carta in favore della tecnologia oppure no, ma vere risposte non ce ne sono. Io credo che il più stia nella via di mezzo.
Personalmente utilizzo entrambi ed uso principalmente il mio eReader per leggere quei libri che non mi convincono, ma che voglio comunque leggere, ma che non mi importa più di tanto avere il cartaceo. Ha senso? Non lo so, ma sono sicura che la maggior parte di voi lettori mi capirà!

Veniamo al fulcro di questo articolo. BUONI MOTIVI PER AVERE UN EREADER!

Qui troverete la guida all’acquisto del vostro futuro KOBO!
  • E’ dannatamente comodo. Potrei mettere la mano sul fuoco che almeno il 90% delle persone che stanno leggendo questo articolo, quando leggono sul divano, sulla poltrona o sul letto cambiano posizione almeno 800 volte. E’ un po’ come il kamasutra dei lettori. Vi può piacere questa metafora estrema??
    Insomma, l’eReader si adatta alla vostra posizione, rimane confortevole tenerlo in mano (ehi, sembra davvero un doppio senso ora!), evitando male ai polsi, alle braccia.
  • Non avrete problemi di luce. Leggere in pieno sole o con molta luminosità è difficile anche su molti tipi di carta, affaticando così di molto gli occhi. Attualmente, la maggior parte degli eReader sono retroilluminati e si adattano da soli alla luce presente in quel momento. Potrete leggere TOTALMENTE al buio, senza preoccuparvi di luci da attaccare alla copertina o piccole lucine da tenere vicino!
  • Se fate l’abbonamento, ad una cifra irrisoria mensile, potrete avere infiniti libri totalmente gratuiti! E non parlo di libri sconosciuti, su Kindle Unlimited, fino a qualche mese fa, c’era tutta la serie completa degli Harry Potter!!
  • La casa di ogni lettore potrebbe essere un buco nero per i libri. I problemi soliti sono “dove lo metto, non ho più spazio”, rischiamo seriamente di dover uscire noi di casa o di dormire sui libri. Con un eReader abbiamo la possibilità di avere infiniti libri sempre e costantemente con noi, con un peso esiguo e con zero ingombro. Lo so, avrei dovuto dirvelo fin da subito, avrebbe fatto più effetto!!
  • Sono PRATICI DA PORTARE OVUNQUE. Andiamo in vacanza e possiamo portarci un sacco di libri dietro senza pesare in valigia, senza doverci preoccupare troppo. Dobbiamo andare dal medico e stare in sala d’attesa? Abbiamo il nostro eReader a tenerci compagnia. Potrei davvero continuare all’infinito nel farvi esempi simili. La comodità di avere sempre a disposizione il nostro libro da leggere è ineguagliabile. Molte persone con cui ho parlato mi hanno confessato che da quando ne hanno uno leggono molto di più rispetto a prima proprio per questo!!!

Ma la vera domanda è: quale scegliere? Dopo tutta questa sbrodolata di informazioni, mi auguro siate arrivati alla saggia conclusione di prenderne uno! Non vi preoccupate, ho pensato anche a questo! Ho stilato una lista degli eReader migliori in circolazione, per qualsiasi tasca!!
I più famosi, pratici e comodi sono i Kindle o i Kobo. Sono i maggiori eReader diffusi attualmente e sono davvero molto resistenti e validi. Quindi vi consiglio di leggere la guida per l’acquisto di un Kindle e la guida per l’acquisto di un Kobo!
Se foste indecisi anche in questa scelta, ho pensato anche a questo! Ho creato per voi un articolo in cui metto a paragone i due sistemi e i due marchi, cercando di aiutarvi a capire qual è il meglio per le vostre esigenze!
Vi ricordo che avere un eReader non significa abbandonare la carta, i miei libri preferiti li vorrò sempre e comunque cartacei, la sensazione e l’emozione della carta è ineguagliabile, ma la comodità e la quotidianità meritano un po’ di considerazione da parte nostra.
Insomma, devo proseguire o vi ho convinti abbastanza????

I 3 eReader migliori marcati KOBO!

Dopo aver parlato dei loro diretti concorrenti Amazon, è ora anche di disquisire sui Kobo! Più avanti parleremo anche della differenza fra i due, mettendoli a confronto, ma per ora i protagonisti dell’articolo sono proprio i Kobo. Sarò il più onesta possibile, da fiera padrona di Kindle, devo ammettere che in tantissimi mi hanno parlato molto bene di questi, per cui non potevo non dedicarmi anche a loro.
Ci sono molti modelli di Kobo, per tutte le tasche e per tutte le necessità.

Kobo Clara HD
  • KOBO Aura H2O: costo 179.99 (clicca qui per la scheda completa e per uno sconto!). E’ fra i top della gamma, a partire dalla sua caratteristiche a prova d’acqua e anti-polvere fino alla sua estrema leggerezza e alla luminosità che si adatta alla luce naturale, è il perfetto compagno di letture da portarsi in qualunque posto nel mondo!
  • KOBO Clara HD: costo 129.99 (clicca qui per la scheda completa e per uno sconto!). La forza di questo modello è senz’altro la sua luminosità, insieme alla risoluzione, che si autoregola, non è presente alcun tasto per farlo manualmente. Possiede una buona memoria e si utilizza tranquillamente senza SD aggiuntiva.
  • KOBO Forma: costo 279.99 (clicca qui per la scheda completa e per uno sconto!). Ultimo, ma non per importanza, il top del top della gamma! La sua forza è la possibilità di orientamento sia in posizione orizzontale che verticale. Il tutto oltre alla sua memoria di 8 o 32 GB, il suo essere a prova d’acqua! Questo lo rende assolutamente il partner ideale in tutti i luoghi, ma soprattutto in tutte le posizioni!
Kobo Forma

Questi sono i principali eReader offerti da Kobo, si innovano ogni modello di più. In particolare il Forma lo trovo ideale a qualsiasi lettore, essendo il più adattabile anche fra i Kindle!
Non vi resta che scegliere, di eReader in generale ce ne sono moltissimi, ma secondo me è sempre meglio puntare su marche specializzate perché quelle più durature e che offrono esperienze migliori. Lo si compra una volta e si è sistemati a vita, vi do la mia parola!!

Non siete convinti dei Kobo o se acquistare un eReader? La loro valida alternativa sono gli eReader marcati Amazon: i KINDLE!! Cosa? non li conoscete ancora? Cliccate subito qui e troverete i migliori modelli! Se non sei ancora convinto sull’acquisto di un eReader devi ASSOLUTAMENTE leggere il mio articolo sulle motivazioni per cui non puoi farne a meno!!

I migliori Kindle sul mercato!

Chi mi segue su Instagram (clicca qui per accedere al profilo) saprà già che, come autoregalo di Natale, mi sono presa il mio primo Kindle! Ero indecisa fra Kindle o Kobo, ma Amazon ha vinto anche questa volta! Fin’ora non avevo mai avuto un e-reader, ma un po’ per lavoro e un po’ per piacere, nel quasi 2019, dovevo adattarmi e quindi mi sono dovuta orientare un po’, ho capito perché non potevo più farne a meno! Ho avuto qualche difficoltà nella scelta, ho letto molte recensioni dei clienti su Amazon e la mia scelta è ricaduta subito sull’ultimo modello: il Kindle Paperwhite versione 2018!

  • Kindle Paperwhite 2018: costo 129.99, clicca qui per l’acquisto e la scheda completa! Quello che lo fa distinguere principalmente è il suo schermo. La sua particolare illuminazione permette di leggere senza alcun riflesso, anche con la luce diretta del sole. Lo schermo non è retroilluminato come quello dei nostri più comuni smartphone o tablet, quindi anche per una lettura prolungata si presta bene senza affaticare gli occhi, ha una grandezza di 6 pollici. E’ resistente all’acqua, questo lo rende più pratico da portare davvero ovunque! Un altro suo punto di forza è l’estrema leggerezza che possiede, che lo rende un compagno di lettura più che formidabile! Ultima menzione, ma non meno importante, è la durata della batteria. Io lo utilizzo tutti i giorni, per qualche ora, e la batteria dura settimane! E’ presente sia la versione Wi-Fi che 4G.
  • Kindle: costo 69.99, clicca qui per l’acquisto e la scheda completa! Il modello base dei Kindle. Ha un schermo di 6 pollici, non ha riflessi, anche con luce diretta del sole. In questo caso è presente solo il modello Wi-Fi, non disponibile il 4G. Tuttavia, per mio consiglio personale, ormai tutti noi abbiamo uno smartphone e la possibilità di fare da Hot-Spot, per quei pochi minuti che servono per scegliere un libro o scaricarlo, direi che non è una grave mancanza. Questo, a differenza degli altri, non è resistente all’acqua, ma in compenso è più leggero di suo fratello Paperwhite.
  • Kindle Oasis: costo 249.99, clicca qui per l’acquisto e la scheda completa! Ovviamente Oasis è il top della gamma. Con uno schermo di 7 pollici, senza riflessi, anche con la luce del sole, una memoria da 8 o 32 GB, fornisce la possibilità di contenere tantissimi e-book, più di quanti una persona possa leggerne in una vita intera. Sia in versione Wi-Fi che 4G, Oasis ha uno schermo che si regola anche in base alla luce al quale è esposto, quindi regolazione automatica della luminosità. E’ resistente all’acqua, fino a 2 metri, e, a differenza degli altri due, oltre ad essere touch ha anche i pulsanti di direzione e voltapagina! E’ di qualche grammo più pesante degli altri due, ma in ogni caso non arriva neanche a 200 grammi!

In conclusione, questi tre sono i modelli proposti da Amazon come e-reader e ce n’è un po’ per tutti i gusti, dal più economico al più costoso, con svariate comodità. Sono di buona fattura, materiali ben resistenti, eleganti, tutti e tre, in questo sono davvero formidabili. Personalmente mi sto trovando benissimo e penso che, attualmente, non lo cambierei con niente. Non sono stata mai una grande fan degli e-book, ma d’altronde, come detto prima, sono costretta a stare un po’ al passo con i tempi e, per lo meno, questi modelli vengono incontro alle mie esigenze. Stiamo già molto tempo attaccati ad uno smartphone, ad una TV o ad un tablet e ridurmi ad uno schermo era l’ultima cosa che volevo. Tuttavia questi ultimi e-reader non sembrano schermi, non danno fastidio come se lo fossero, sembra di leggere davvero su un cartaceo, ma con la reattività di uno schermo normalissimo. Insomma, da reticente quale ero, ora ne sono quasi fan… ho detto quasi! La carta rimarrà sempre il mio grande amore, questi diciamo che sono solo dei buoni amanti.

Nel caso voleste, ho creato anche una guida sui loro diretti concorrenti: i Kobo! Quali sono i migliori, cosa scegliere, quanto voglio spendere?